Русский English Deutsch Le français Español Lingua italiana Suomi Svenska 中
Ricerca
Principale / Novgorod Velikij per turista. Luoghi di interesse di Velikij Novgorod e dei dintorni. / L’itinerario 4. Le attrazioni della parte Commerciale
L’itinerario 4. Le attrazioni della parte Commerciale
Indirizzo:


Telefono:
+7 905 290 86 86

Sito:
http://visitnovgorod.ru

Orario di lavoro:
Режим работы представлен на страницах достопримечательностей.

Working hours can be found on pages of sightseeings.

Tassa di ammissione:
Размер входной платы представлен на страницах достопримечательностей.

Information on entrance fee can be found on pages of sightseeings.

Coordinate GPS:
0.00000000, 0.00000000

L’itinerario 1. Il Cremlino di Novgorod

L’itinerario 2. Le attrazioni della parte Sofijskaya

L’itinerario 3. Corte di Yaroslav, Antico mercato

Nelle vicinanze si trovano
 

Scarica una mappa del percorso per i luoghi di interesse

(Clicca sull'immagine per ingrandirla)

                                                                                                                                                                   

58.52542200, 31.28691800
58.51745900, 31.29553400
58.51711400, 31.29435900
58.51537000, 31.29376500
58.52334200, 31.29304800
58.52157600, 31.29657400
58.53260500, 31.29169800
58.53104500, 31.29103600
58.54031300, 31.28799400

1. Il lungofiume di Aleksandr Nevskij. Dal lungofiume di Aleksandr Nevskij si apre una veduta irrepetibile sui monumenti dell’architettura di Novgorod di diversi epoche: il Cremlino di Novgorod, il ponte di Aleksandr Nevskij, il teatro accademico di dramma "F.M.Dostoevskij". Facendo la passeggiata sul lungofiume potete conoscere anche i monumenti moderni di Velikij Novgorod: ragazza-turista, ragazzo che disegna, uccello Sirin…

2. Chiesa della Trasfigurazione sulla via Ilyina, 1374, è un modello classico dell’architettura di Novgorod nel periodo della Repubblica. Il tempio è famoso nel mondo per gli affreschi del noto pittore Teofanie il Greco. E’ l’unico tempio al mondo dove sono conservati gli affreschi del pittore bizantino che ha dipinto circa 40 chiese. 

3. Cattedrale della Madonna del Segno, 1682-1688 fu costruita sul luogo della chiesa antica della Madonna del Segno per l’icona della "Vergine orante (del segno)" che, secondo la leggenda, protesse nel 1170 Novgorod dagli abitanti di Suzdal' che l’avevano assediata. Da quel tempo l’icona antica viene venerata come una dei sacrari principali della città e adesso si trova nella Cattedrale di Santa Sofia accanto all’altare. 

4. Chiese di San Filippo Apostolo e di San Nicola Taumaturgo, 1526, furono costruite dai negozianti di Novgorod e di Mosca dove prima sorgeva la chiesa del XIV secolo.

5. Chiesa di San Theodore Stratilates sul Rucej (Ruscello), 1360-1361. Gli autori degli affreschi sono i contemporanei del pittore bizantino Theofane il Greco che per lungo tempo ha lavorato a Novgorod. La pittura caratterizza la sua narrativa, raffinatezza e musicalità. Sulle pareti del monumento sono conservati molti graffiti (con firme disegnate sull’intonaco) dei secoli XIV-XV.


6. Monumento "Sadko" è una scultura insolita che è apparsa a Velikij Novgorod durante le celebrazioni del 1150° anniversario della città, si trova sulla via Fjodorovsky rucej (ruscello) di fronte all'albergo "Sadko".

7. Chiesa di San Giovanni Evangelista su Vitke, 1383-1384. Il tempio si trova sulla piccola collina della riva del fiume Volkhov, vicino dal terrapieno mediovale.  I raggi del sole al tramonto riflettendo nell’ acqua, colorano le pareti della chiesa di colore  rosa-arancio, come fossero rivissuti quei secoli, dal passato  questo colore è venuto sino a noi. 

 
8. Chiesa dei Santi Boris e Gleb in Plotniki. La chiesa fu costruita dagli abitanti delle vie Zapolskaja e Koniukhova con la partecipazione degli ospiti di Novgorod e Mosca. Il cronista sottolinea che la costruzione è stata completata in cinque mesi. Costruivano la chiesa in modo cottimo 20 "grandi maestri" di Novgorod che hanno guadagnato per il lavoro 53 rubli. 

9. Cattedrale della Natività della Beata Vergine Maria del Monastero di Sant’Antonio,1117. Secondo la leggenda, il monastero fu fondato da Sant’Antonio il Romano nel XII secolo, ha navigato fin qui sulla pietra dall’Italia, effettuando in 3 giorni il favoloso viaggio attorno l’Europa. E questa pietra tuttora sta sul sagrato della Cattedrale della Natività della Beata Vergine Maria costruita nel 1117. Dicono che la pietra ha proprietà curative.

L’itinerario 1. Il Cremlino di Novgorod

L’itinerario 2. Le attrazioni della parte Sofijskaya

L’itinerario 3. Corte di Yaroslav, Antico mercato

Nelle vicinanze si trovano
↑ Наверх