Русский English Deutsch Le français Español Lingua italiana Suomi Svenska 中
Ricerca
Principale / Novgorod Velikij per turista / La “Grande” Interattiva
La Grande Novgorod: indirizzi

La turista

L’attenzione degli abitanti di Novgorod e degli ospiti della città è attirata dal monumento che è stato recentemente collocato sul ponte pedonale. Secondo alcuni il monumento rappresenta una giovane turista, secondo un’altra è dedicato alla "novgorodochka" (abitante di Novgorod), come viene affettuosamente chiamata  dagli abitanti di Velikij Novgorod.  

A ricompensa per la foto fatto accanto con lei, oppure solo come "porta fortuna", i turisti e i locali hanno cominciato a lasciare monete nelle scarpette che le stanno vicino.

Esiste una versione più interessante, che narra di una turista che, stanca dopo aver camminato per i vicoli della città antica, si è seduta a riposare e si è sfilata le scarpette. Lo sciabordio pacifico dell’antico Volkhov l’ha calmato e la ragazza si è immersa in riflessioni profonde, da cui nessuno la può distrarre. Adesso ogni passante, che scatta una foto con lei, mette una monetina nella sua scarpetta per ottenere fortuna e felicità. 

L’orso sul lungofiume

Un altro esempio dell’architettura contemporanea di Novgorod è un orso bruno adagiato su una panchina vicino al ponte di Aleksandr Nevskij. Giunto in città dalla foresta con lo scopo di vedere i novgorodtsy (abitanti di Novgorod), è rimasto soddisfatto di loro: senza dubbio i novgorodtsy sono il popolo amichevole e cordiale. Perciò l’orso non ha voluto ritornare nella foresta e ha deciso di rimanere a Velikij Novgorod.

Giorno e notte, l’affascinante simbolo della possente Russia sta seduto sul lungofiume Aleksandr Nevskij e ammira le  barche e i battelli che passano sul fiume, e aspetta i passanti che sono sempre lieti di fermarsi a chiacchierare accanto a lui.

I leoni di bronzo

E’ poco probabile trovare una persona che, arrivata a Velikij Novgorod, non abbia visitato il Museo Storico di Novgorod, situato nel centro storico della città, nel Cremlino. L’ingresso del Museo è sorvegliato da due guardie di ghisa. Sulla loggia d’ingresso sono posti i leoni portati qui dall’ex tenuta del conte Arakceev (villaggio di Gruzin vicino a Chudov).

Gli abitanti di Novgorod ed i turisti vogliono bene a questi leoni. Un’antica, bella tradizione invita ad esprimere un desiderio sfregando loro la coda. Se ai leoni andrà a genio la carezza, faranno in modo che il desiderio si avveri.

Gli studenti di Novgorod hanno una loro particolare abitudine: prima di un esame bisogna venire dallo Zar degli animali e sfregare una zampa o il naso. E’ probabilmente che la severa guardia del museo farà l’occhiolino: segno che l’esame avrà successo.

Anche gli innamorati non si dimenticano dei leoni. Accarezzare la loro pelliccia di ghisa, porterà sicura felicità in amore. E’ importante però che nessuno veda, ed è quindi un compito non facile.   

Santa Paraskeva Pyatnitsa

Sia d’inverno che d’estate attorno alla chiesa è visibile un sentiero. Anche se chiamarlo sentiero è riduttivo, è piuttosto una stradina! Il fatto è che a Novgorod tante ragazze credono nel miracolo e vogliono al più presto crearsi una felicità famigliare.  

Dopo aver fatto per tre volte una corsa attorno alla chiesa, ogni fanciulla senz’altro incontrerà in breve tempo l’anima gemella. Perciò le ragazze si impegnano molto in questo rito.

Alla chiesa di Santa Paraskeva Pyatnitsa è associata un’altra credenza:  girare intorno essa, contando correttamente tutti gli angoli e esprimendo un desiderio, fa sì che questo si realizzi.

Da parte degli autori: prendendo congedo, vogliamo dire: seguite le tradizioni, credete nelle leggende di Velikij Novgorod, e la felicità vi sorriderà immancabilmente.

Autori: Nataliya Aleksandrovskaya, Alena MIkhailova, studentesse del 3 corso della facoltà di giornalismo dell’Università Statale di Novgorod  

Lo spettacolo dello scavo delle monete dalla fontana dell’Hanse

Nel giugno 2009 a Velikij Novgorod ha avuto luogo il Foro culturale-economico internazionale "le XXIX giornate Anseatiche dei tempi moderni". Uno dei simboli della festa è diventata la fontana dell’Hanse, situata sul Dvorische di Yaroslav, che rappresenta  il tavolo delle trattative dei paesi membri della Lega Anseatica contemporanea.

Ogni due settimane da maggio a settembre si può prendere parte ad un interessante evento medioevale, lo spettacolo dello scavo delle monete dalla Fontana dell’Hanse. Il tysyatskij (dalla parola "mille" - comandante di un’unità militare che in tempo di pace si occupava della gestione municipale) insieme con i mytnik (persona che raccoglieva le tasse) e gli innumerevoli curiosi dopo aver controllato la robustezza dello scrigno vicino alla "Krasnaya izba" attraversano il Cremlino sul ponte pedonale verso il Cortile (Dvorische) di Yaroslav, il luogo degli antichi scambi commerciali. Qua, con la partecipazione attiva del pubblico, loro raccolgono le monete dalla Fontata dell’Hanse al "tesoro di Novgorod". Il denaro raccolto viene speso per lo sviluppo del turismo a Velikij Novgorod.

Monumento musicale di S.V.Rakhmaninov

Nell’ambito del programma dello sviluppo del Parco del Cremlino come la zona ricreativa e di divertimento per tutte le età è stato realizzato un altro, nuovo progetto.

In un giardino pubblico del parco del Cremlino, dove a giugno dell’anno corrente è stato posto un monumento a Serghej Vassilievich Rakhmaninov, adesso risuona anche la musica del famoso compositore. Sul disco che dura 5 ore, sono presentati tutti i quattro concerti di Rakhmaninov, le sue variazioni sul tema di Paganini, la sonata per pianoforte n.2 ed altre opere eseguite dell’orchestra sinfonica di Londra, diretta dal Maestro André Previn, con al pianoforte il  famoso pianista Vladimir Ashkenazi, Presidente della Società internazionale Rakhmaninov.

E’ in programma che il parco pubblico vicino al monumento del famoso compositore diventi anche un luogo adatto per lo svolgimento di varie iniziative culturali, delle Giornate della memoria di S.V.Rakhmaninov, nonché di lezioni di musica per  bambini e giovani. 

Trenino del Cremlino

Nell’ambito del programma dello sviluppo del parco del Cremlino come area ricreativa e di divertimenti per le persone di diverse età, è stato  realizzato ancora un nuovo progetto.

Il progetto, realizzato con il sostegno del sindaco della città Yurij Bobryshev e dello stabilimento "Novgorodskoje spetsavtokhozyajstvo", riguarda il territorio del parco del Cremlino. Ora, dalla fontana "Sadko" fino al monumento della Vittoria, c’è un nuovo tipo di trasporto: il trenino con due carrozze, che possono ospitare 24 passeggeri (bambini e adulti). L’estensione dell’itinerario è di circa un chilometro e mezzo.

Con le bici-taxi su Novgorod

Da poco al parco del Cremlino funziona il nuovo tipo del trasporto nominato "bici-cocchiere". L’ideatore delle "bici-cocchiere", l’imprenditore Anton Kordin, le considera un nuovo tipo di trasporto ecologico per Velikij Novgorod, con una funzione di taxi turistico. Sulla bicicletta di costruzione originale è piacevole di effettuare le visite guidate nel parco del Cremlino e del Cortile (Dvorische) di Yaroslav. Come "cocchieri delle bici" lavorano gli studenti dell’Università Statale di Novgorod. Quando a Velikij Novgorod è apparso questo nuovo mezzo di trasporto ha provocato un vivo interesse sia degli abitanti giovani e adulti di Novgorod, che degli ospiti della città. Inoltre, il "cocchiere delle bici" partecipa al rito dello scavo delle monete dalla fontana dell’Hanse.

Proprio sulle bici viene portato lo scrigno con il tesoro municipale.

Si può effettuare la gita sulle bici-taxi al  parco del Cremlino durante il giorno al prezzo di  50 rubli.

"Le passeggiate con il posadnik (sindaco) Sbyslav"

Escursione-spettacolo interattivo

Vedere il video:

Il posadnik Sbyslav Yakunovich.

Il posadnik di Velikij Novgorod Sbyslav Yakunovich narra diverse storie relative alla costruzione del Detinets (Cremlino), le sue fortezze, la storia del principe Vladimir Yaroslavich che fece costruire la città in muratura e le storie militari.  Il racconto del tempio  di SS. Boris e Gleb. Le costruzioni di Sadko Sytinych, i sacrari della cattedrale di Santa Sofia, i portoni di Magdebyrgo, cortile di Vladychny (dell’Arcivescovo).

Il militare di Novgorod Yurij Aleksich vi addestrerà all’"arte delle armi" secondo le antiche tradizioni, vi insegnarà a fare centro con l’arco e a lanciare la sulitsa (una specie di arma da lancio), "strappare i cappelli" (nell’antica Russia i mercanti invitavano tal modo gli eventuali acquirenti) e "bisticciare" alla maniera di Novgorod.

Telefono di contatto:

(816 2) 77 30 74

e-mail: info@visitNovgorod.ru

Il cronista Stepanko racconterà come secondo il decreto di Pietro I il Grande  venivano educati gli adolescenti di Novgorod, inoltre vi introdurrà alla grammatica slava. Scriverete con le lettere antiche slave i vostri messaggi, scoprirete  come cento anni fa si imparavano le lettere e vedrete le punizioni con le quali si terrorizzavano gli alunni svogliati. Potrete mettervi alla prova con i giochi educativi quali "l’impiccato", "trottola", "lucherino", "birillo", o proverete scamminare sui trampoli.

Poi il posadnik accompagnerà gli ospiti d’onore allo scavo di Troitskij e illustrerà le scoperte degli scienziati. Gli ospiti potranno leggere le scritture su corteccia di betulla, e loro stessi potranno scrivere le lettere slave sulla corteccia o su tabelle di cera; sarà possibile prendere parte agli scavi durante il periodo estivo.

Poi gli ospiti andranno al Cortile di Yaroslav. Il posadnik racconterà sul vece (consiglio) di Novgorod, che si riuniva attorno della cattedrale di Novgorod, su come Mosca annettè Novgorod, sul commercio della terra di Novgorod.

Accanto della chiesa di San Giovanni sull’Opoki vi accoglieranno le guaritrici di Novgorod Agafya e Evdokija. Senza magia e senza l’uso di forze maligne possono guarire dai dolori alla schiena e liberare dagli "avvolgimenti" (come strumenti della magia nera spesso vengono usate spighe arrotolate o legate) e realizzare i vostri desideri.

Variante 1

Guida medioevale – posadnik Sbyslav e 1 personaggio

Un regalo ad ogni ospite!

Luogo: Cortile (Dvorische) di Yaroslav (Incontro del gruppo sul Dvorische di Yaroslav oppure accanto all’arco di Prechistenskaya).

Durata – 60 minuti, gruppo fino a 30 persone

Prezzo: 3200 rubli

Variante 2

Guida medioevale – posadnik Sbyslav e 2 personaggi

Un regalo ad ogni ospite!

Luogo: Cremlino di Novgorod, Cortile (Dvorische) di Yaroslav

Durata – 120 minuti, gruppo fino a 40 persone

Prezzo: 4900

Variante 3

Guida medioevale – posadnik Sbyslav e 4 personaggi

Un regalo ad ogni ospite!

Luogo: Cremlino di Novgorod, Cortile (Dvorische) di Yaroslav

Durata – 2 ore, gruppo fino a 45 persone

Prezzo: 6790

Parco del Cremlino

Il parco si trova al centro di Velikij Novgorod e circonda il Cremlino come un semicerchio. E’ il luogo principale di ricreazione per i novgorodtsy e gli ospiti della città.

Qua si può trovare tutto sia per i divertimenti attivi che per il riposo tranquillo: area con i giochi per bambini;

Nel parco vengono organizzate competizioni sportive sia per bambini che per adulti, feste per i bambini e i giovani, programmi con i giochi  e gare.  

Il parco è zona protetta del museo riserva.

Il parco del 30-simo anniversario dell’Ottobre

Il parco del 30-simo anniversario dell’Ottobre è situato sulla parte commerciale di Velikij Novgorod e prossimamente diventerà un parco di ricreazione e divertimento. E’ in programma l’allestimento di varie giostre, di aree di divertimento per bambini e per l’organizzazione di varie iniziative.

Dal 16 agosto del 2009 la giostra "Quadromania" è stata trasferita dal Parco del Cremlino al Parco del 30-simo anniversario dell’Ottobre.

Nell’estate del 2010 è stata inaugurata la giostra "Star wars", una pista per  autoscontro.

↑ Наверх