Русский English Deutsch Le français Español Lingua italiana Suomi Svenska 中
Поиск
Principale / Novgorod Velikij per turista / La "Grande" Archeologica
La "Grande" Archeologica

Dal 1973  si svolgono i lavori sullo scavo di Troitskij. In questo periodo su un territorio di piu’ di 6 mila metri quadri sono stati ritrovate piu’ di 20 edifici urbani del X – XV secolo. Da questo sito arrivano piu’ di 400 scritture su corteccia di betulla, nonche’ il famoso Salterio di Novgorod dell’inizio dell’XI secolo, il libro cereo antichissitmo slavo scoperto dagli archeologi nell’anno del Millenario.

Solo sul scavo di Troitskij gli abitanti di Novgorod e gli ospiti della città possono effettuare un viaggio indietro nel tempo, scendere la passerella dal XXI secolo all’alto Medioevo, fermarsi sulla "terraferma", vedere con i propri occhi  il passato della città che è congelato nello strato culturale, ed diventare degli spettatori del "Teatro dei tempi" sullo scavo archeologico di Troitskij

Nell’agosto del 2009 sullo scavo di Troitskij nell’ambito della "Festa della terraferma" ha avuto luogo il primo art-mob nella storia di Velikij Novgorod. I rappresentanti dell’Amministrazione di Velikij (la "Grande") Novgorod, archeologi, studenti, ospiti della cittaà e tutti i novgorodtsy desiderosi sono stati presenti allo scavo in occasione del 1150-simo anniversario della cittaà.

Qui ognuno può diventare un archeologo!

Nel pieno dell’estate le foglie verdi degli alberi leggermente frusciano, riflettendo i raggi del sole luminoso di luglio. Sembra che tutta la città si illumini di luci.

Stiamo nel centro di Velikij Novgorod. Qui in ogni angolo c’è un’eco del passato.  All’incrocio di tre vie si trova la chiesa in muratura di San Biagio, costruita nel 1407. Ora la stanno restaurando. Secondo le parole della nostra guida, la chiesa sembra somigliante ad un novgorodets stesso: le stesse robuste e pesanti braccia, ed i merletti di mattoni sul sfondo bianco dicono della laboriosità degli abitanti locali. E’ probabile che qui, in antichita’ si trovasse l’idolo di Bolosio dove piu’ tardi fu costruita la chiesa di legno di San Biagio.

Accanto alla chiesa di San Biagio si trova lo scavo di Troitskij dove ogni giorno con grande tenacia e pazienza lavorano gli archeologi. Con nostra sorpresa qui trovano non oro e argento, ma le cose piu’ preziose per i russi. Questo scavo viene nominato "Il teatro del tempo".

Sullo scavo di Troitskij i turisti possono prendere visione del lavoro degli ricercatori, archeologi e scendere sul livello dei X-XI secoli, vedere il primo selciato del 1305. Cosi facciamo anche noi. La visita sullo scavo di Troitskij permette di effettuare un viaggio nel tempo. Si può immaginare come un tempo fa qui camminava la gente, decidevano le sue questioni quotidiani.

Ogni giorno sullo scavo si trova un reperto archeologico. Gli studenti e allunni sono coinvolti attivamente in tale processo. Loro fanno pratica sullo scavo. Ad ogni centimetro di terra viene prestata grande attenzione. Gli archelogici hanno gia’ trovato tanti reperti archeologici interessanti e preziosi. Fra di essi c’e’ il famoso Salterio di Novgorod, il libro cereo dell’inizio dell’XI secolo, più di 400 scritture su corteccia di betulla, nonchè più di 20 abitazioni urbane dei X – XV secoli e lo studio di un pittore del XII secolo Olisej Grecin. Inoltre ci sono i diversi gioielli d’oro femminili con gli ornamenti particolari, i giocattoli di legno per i bambini, pettini.

Tanti pezzettini di ceramica trovata sullo scavo semplicemente vengono buttati via per la meraviglia degli  altre citta’ e paesi perchè il museo-reserva di Novgorod non può conservare tale enorme quantità di reperti archeologici.   

Nelle discariche abbiamo potuto cercare i "souvenir" per la memoria. Una mia amica ha trovato un dente di un grande animale e lo esaminava con il stupore. Le altre persone trovavano i giocattoli per i bambini fatti di osso ed altre minutaglie archeologiche. Siamo stati noi stessi degli archeologi!

E’ poco probabile che i novgorodtsy comincino a riflettere in che città interessante e straordinaria loro abitano. Qui si puo’ immergersi in altra epoca. Stare a Velikij Novgorod vuol dire di vedere la Patria della Russia con i propri occhi! Proprio qua sono nate le tradizioni, la culttura dell’Antica Rus’.

↑ Наверх