Русский English Deutsch Le français Español Lingua italiana Suomi Svenska 中
Ricerca
Principale / "Kudesy" – teatro di folclore
"Kudesy" – teatro di folclore
Orario di lavoro:
Пн – Сб: 08:00 – 20:00

Mon – Sat: 8 a.m. – 8 p.m.

Indirizzo:
Ulitsa Bol’shaja moskvskaja, 7, Velikij Novgorod, 173000

Telefono:
+7 (816 2) 66 50 23
+7 (816 2) 78 78 03

Posta elettronica:
kudesy@mail.ru, kudesy.press@gmail.com

www:
http://kudesynov.ru

Coordinate GPS:
58.52011300, 31.28680500
 

Il "Kudesy" include dei musicisti, cantanti, attori e insegnanti, alunni e i loro genitori, che sono gli eredi della cultura popolare tradizionale della terra di Novgorod. Al teatro "Kudesy" si sono riuscite ad effettuare le scoperte scientifiche nella folcloristica e ricreare le feste del calendario popolare di Novgorod: feste natalizie, Maslennitsa (Settimana grassa), Pasqua, Trinità e festa di Ivan Kupala (festa del solstizio estivo), formare un ricchissimo archivio folcloristico – etnografico e regalare a Velikij Novgorod  numerose vittorie ai concorsi internazionali e russi.

Il "Kudesy" ha avuto la fortuna di presentare l’arte popolare di Novgorod in Polonia, Svezia, Norvegia, Inghilterra, Germania, Italia, Francia, Moldavia, Estonia, Lettonia, Macedonia, nelle sale migliori dei concerti nella Russia e in Europa: nella sala del concerto di P.I.Chaikovskij (Mosca), nella sala del concerto di S.V.Rakhmaninov presso il conservatorio statale di Mosca, al Palazzo delle Conferenze del Cremlino, al Palazzo di Napoleone (Strasburgo), alla Linnaholl (Tallinn) ecc.

Nella composizione dei dieci migliori collettivi folcloristico-etnografici della Russia. il "Kudesy" è stato inserito nell’elenco dell’UNESCO come "I capolavori della cultura umana nazionale", è  stato insignito della medaglia d’argento della rivista turistica internazionale "Actualidad" (Portogallo), della medaglia d’oro del concorso folcloristico internazionale "Orfeeva Darba" (Bulgaria), più volte del Grand Prix, il teatro è stato vincitore dei concorsi internazionali e russi. Il direttore artistico del complesso è Marina Clavdievna Buryak, interprete emerito della cultura della Federazione Russa, è stata insignita del premio del Ministero della cultura della Federazione Russa per lo sviluppo dell’attività creativa "L’anima della Russia", ha ricevuto il premio speciale dei giornalisti di Mosca "Persona – festa", candidato in scienze pedagogiche, membro – corrispondente dell’Accademia delle scienze pedagogiche internazionale.

Il teatro folcloristico di Novgorod "Kudesy" invita gli abitanti e gli ospiti di Novgorod alle rappresentazioni di varietà a soggetto e alle feste popolari.

Sono molto popolari i programmi dei "Kudesy" che fanno coincidere alle feste del calendario popolare:

Gennaio – Feste natalizie

Il programma prevede: i programmi natalizi nella foresta invernale con  miracoli natalizi, divinazioni, refezione di rito accanto al faro, danze, divertimenti, dramma folcloristico "Lo zar Maxemyan".

Febbraio – marzo Maslennitsa (Settimana grassa)

Il programma prevede: passeggiate allegre con divertimenti sulla riva del lago Il’men’ con giochi, divertimenti, refezione di rito

Aprile – Giovedì Santo

Il programma prevede: festa della ragazza con il lavaggio rituale, il fare le trecce, l’incontro del sole e il saluto della Primavera.

Aprile – Pasqua

Il programma prevede: "Concerto Pasquale", canzoni popolari pasquali, celebrazioni degli ospiti-spettatori, spettacolo "Scatola incantata".

Le passeggiate allegre pasquali con le celebrazioni della festa e degli ospiti, giochi di rito, refezione.

Luglio 2012 - festa di Ivan Kupala di Novgorod (festa del solstizio estivo)

Novembre, maggioSpettacolo militare "Ragazzo della Vittoria"

Lo spettacolo, viene fatto coincidere  con la Giornata della madre, è un incontro della sintesi  fra le belle lettere e la letteratura documentaria, è dedicato ai bambini degli anni della guerra e racconta della loro fermezza e coraggio: Lenia Golikov, Vassilij Vajukhin, fratelli Plotnikovy ecc., tutti quelli che, nonostante la loro tenera età, non avevano paura di opporre resistenza al nemico. Ricordiamo e rispettiamo le persone che ci hanno regalato la vita, a volte sacrificando la loro.

Dicembre – gennaioProgramma "Foresta invernale"

Gli ospiti del programma si incontreranno con  Babbo Natale e la Fanciulla della Neve, decorazione dell’albero natalizio, accensione di luci natalizie, giochi tradizionali, divertimenti, pranzo o cena (refezione) accanto al faro.

Dicembre – "Presepe"

"Presepe" è una rappresentazione della natività di Gesù Cristo durante il periodo natalizio. Gli spettatori possono vedere la storia della nascita di Gesù, i misfatti mostruosi del re Erode il Grande e la salvezza della Madre di Dio e del suo bambino dalla spada di traditore Erode. Inoltre bisogna aggiungere le canzoni Natalizie, danze infuocate e showLED e allora potete immaginare cosa vi aspetta!

Dicembre – gennaio – Programma "Foresta invernale"

Gli ospiti del programma si incontreranno con  Babbo Natale e la Fanciulla della Neve, decorazione dell’albero natalizio, accensione di luci natalizie, giochi tradizionali, divertimenti, pranzo o cena (refezione) accanto al faro.

Dicembre – Capodanno con il "Kudesy"

Gennaio – Presepe Natalizio

Il programma di Natale per i bambini e i loro genitori. Il programma comprende lo spettacolo "Il Presepe natalizio",  cibi e bevande festivi, master class per la fabbricazione di una bambolina come talismano.

Gennaio – Natale con il "Kudesy"

La presentazione di varietà a soggetto alla sala di concerto e un programma interattivo accanto all’albero Natalizio presso la filarmonica regionale di Novgorod.

Il Natale viene chiamato "seconda Pasqua" e ha un posto esclusivo fra le giornate dell’anno liturgico. Nella cultura laica il Natale viene collegato prima di tutto all’albero natalizio, i regali. Durante il Natale molte sono le tradizioni popolari: esecuzione del canto natalizio per la glorificazione di Cristo bambino, organizzazione dei presepi che assomigliano alla grotta di Betlemme, giro con la stella di Betlemme. Tutto ciò è necessario per la preparazione della festa. Nella giornata del Natale ogni famiglia aspettava i cantanti per la glorificazione di Cristo bambino, che, secondo le credenze popolari, portavano in ogni casa le celebrazioni natalizie, illuminandolo con la Stella di Natale, e gli auguri di buon auspicio per la realizzazione dei desideri e lunghi anni per tutta la famiglia.

Gennaio – Spettacolo Natalizio

Lo spettacolo viene fatto sulla base delle favole di Novgorod e dell’epos natalizio, e dà possibilità agli spettatori di partecipare allo sviluppo del soggetto e sentirsi  partecipi di ciò che sta succedendo. Le feste natalizie includono 12 giorni festivi dal Natale di Cristo che si dividevano in giorni bianchi e neri, come punto di riferimento c’era la serata di San Basilio (la festa russa popolare, che si festeggiava dal 31 dicembre al 1 gennaio secondo lo stile vecchio e che assomiglia al moderno Capodanno. Il nome della festa deriva dalla giornata della memoria di San Basilio che cade al 13 gennaio, secondo lo stile nuovo). Il nostro programma include le veglie "chiare" durante il giorno, dove potete fabbricare una bambola come talismano, imparare le canzone natalizie, e le serate "scure" nelle quali, secondo la leggenda, il Signore  apre le porte dell’inferno per far rallegrare gli spiriti maligni della nascita di Cristo bambino. Inoltre ci saranno anche maschere, divinazioni e veri maligni.

Non avete paura di sapere il vostro futuro? Non vi spaventano le forze dell’aldilà? Allora Vi aspettiamo al nostro spettacolo natalizio!

P.S.: Per purificarvi dai peccati durante la festa di Epifania dovrete immergervi in un buco nel ghiaccio. 

Gennaio – Per la Giornata della liberazione di Velikij Novgorod. Lo spettacolo "Le canzoni di guerra"

Lo spettacolo canzonettistico e poetico, basato sui versi di poeti del fronte e delle canzoni di Novgorod. Lo spettacolo ha ottenuto un Gran Prix del concorso internazionale “Viktoria” (Kazan’, 2010).

Febbraio – Maslennitsa (Settimana grassa) con il "Kudesy", le competizioni dei ragazzi, falò, i blinis, giostre, cavalcate, falò della Maslennitsa impagliata.

Marzo – "Sorokì"

Secondo il calendario popolare "Sorokì"  è Quaranta martiri di Sebastio. Lo spettacolo è dedicato ai bambini-partigiani della regione di Novgorod  ed è l’incontro della primavera. In questo giorno bisogna chiamare la primavera, infornare "allodole" – panini dolci nella forma delle allodole (questi uccelli, cantando si sollevano su, poi "cadono" sulla terra, ciò può spiegare la particolare audacia e nello stesso tempo la mitezza di questi uccelli di fronte al Signore. Così le allodole rappresentano  la canzone di glorificazione del Signore che esaltò quaranta martiri, la loro mitezza, la tendenza di andare su, al regno di Dio.)

Durante tutto il giorno verranno organizzate le lezioni festive. I bambini faranno l’impasto delle allodole (da soli o insieme con i loro genitori) e chiamare la primavera con le canzoni.

Gli ospiti del programma si incontreranno con  Babbo Natale e la Fanciulla delle Nevi, decorazione dell’albero natalizio, accensione delle luci natalizie, giochi tradizionali, divertimenti, spuntino natalizia.

È necessario prenotare tutte le iniziative un mese prima!

↑ Наверх